fbpx
Dai un voto a fermo amministrativo
[Total: 0 Average: 0]

Il provvedimento cautelare emesso dagli agenti riscossori del Fisco, con la legge di stabilità 2018 assumerà nuovi connotati per soglie di debito e per le sanzioni in caso di sua trasgressione, ma sostanzialmente rimarranno invariate le procedure di esecuzione e di trascrizione dei provvedimenti.
Il reale cambiamento sulla nuova generazione dei provvedimenti coercitivi è che il nuovo ente: Ufficio delle Riscossioni, ha predisposto per i veicoli di recente immatricolazione dal 2010 in avanti, intestati a debitori con cartelle inevase da 10000 euro in avanti, l’emissione del più drastico provvedimento denominato “Pignoramento”.
In questo caso il veicolo è da dirsi perso se il titolare non va a saldare entro 15 giorni il suo debito, il mezzo deve essere consegnato a un Istituto di aste giudiziarie.
Perciò solo aumento di provvedimenti di blocco, e nessuna reale sanatoria all’orizzonte.
Ora all’arrivo di un preavviso di fermo, la decisione da prendere deve essere rapida, soprattutto se non si riesce a pagare, aspettare vuole dire ora, perde l’intero valore del veicolo identificato nella cartella di preavviso.
Oltre al preavviso, facile Incorrere nel già definitivo fermo amministrativo del mezzo se si è debitori per somme oltre alle 2000 euro, dopo questa sogli l’ente non è obbligato a scomodarsi con dei preavvisi, opera già da subito con il fermo amministrativo, cioè il blocco del bene mobile intestato al titolare della cartella esattoriale rimasta al palo.
Ora nel 2018 bisogna essere realisti e pratici, non aspettate comunicazioni se già sapete che avete in arretrato debiti con lo stato, o multe superiori alle 2000 euro e ancora peggio se risultano superiori alle 10000 euro, questo vi evita la perdita dell’intero valore del veicolo, dato che questo nuovo ente vi manda subito un bel pignoramento.

Il provvedimento del pignoramento dell’auto non lascia più spazio a cessioni del veicolo, da li in poi solo autorità preposte alle aste giudiziali lo possono gestire, non potrete avvalervi di una vendita con ditte come la nostra, che acquista auto e macchine con il solo provvedimento di fermo amministrativo, oltre questa restrizione, ne noi, ne nessun altro può comprarvelo, ne voi potete venderlo.
Qualche straniero ignorante in materia di provvedimenti giudiziari, potrebbe comprarvelo, per esempio un “compro auto in fermo” che si trova ad Imola, e uno a Modena, che appunto non capendo nulla di queste cose ed essendo un extracomunitario, ve la ritirerebbe comunque, ma vi caccereste nei guai per sottrazione di bene mobile con provvedimento giudiziario. Lui il maldestro o meglio furbo, acquirente, potrà pure denunciarvi per truffa, e chiede anche lui un risarcimento, state lontani da stranieri che si spacciano come unici ed esperti.
Perciò per non entrare in questi meandri oscuri, affidatevi a persone serie e preparate, ora subito, fino a che avete solo un provvedimento di fermo auto, affidatevi a ditte Italiane e serie, come la nostra che ve lo valuta bene e vi consiglia come eseguire la pratica documentale nei giusti termini di Legge. Toni il titolare lo reperite ai numeri che trovate anche in questa pagina, vi aspetta per qualsiasi domanda sul vostro fermo auto.

COMPILA IL FORM DI CONTATTO PER INFORMAZIONI, VALUTAZIONI PER VEICOLI IN FERMO AMMINISTRATIVO
(tutti i dati resteranno riservati, non archiviati ne diffusi)

Valutiamo gratis la tua auto o veicolo in fermo amministrativo compila il modulo per il valore

PRATICHE

CI OCCUPIAMO NOI DI TUTTE LE PRATICHE, ANCHE QUELLE P.R.A

LEGGI TUTTO…

PAGAMENTO IN CONTANTI

PAGAMENTI E CONSEGNA DOCUMENTI DI PRESA IN CARICO, IMMEDIATI AL RITIRO

LEGGI TUTTO …

RITIRO IMMEDIATO

RITIRO CON NOSTRI MEZZI ATTREZZATI OVUNQUE SENZA COSTI AGGIUNTIVI

LEGGI TUTTO…