fbpx
Dai un voto a fermo amministrativo
[Total: 0 Average: 0]

Dal primo luglio Equitalia, agenzia predisposta per il recupero crediti, ha subito molte variazioni. In primo luogo è stato cambiato il nome, passando da Equitalia a Agenzia delle Entrate-Riscossione. I cambiamenti dal punto di vista della gestione non sono stati modificati, anche perché lo stesso ente ha voluto proseguire sulla stessa linea della precedente amministrazione. Questo anche per dare una certa continuità al lavoro e per poter cercare di risolvere le ultime incombenze dovute alla vecchia gestione. Ma perché cambiare il nome? Ufficio di riscossione fa più paura di Equitalia? La risposta potrebbe essere affermativa: già il nome potrebbe essere un modo per poter avere maggiore presa sui cittadini. Infatti tante cartelle di Equitalia non sono mai state pagate e tante persone si sono rese irrintracciabili. Un cambio di nome potrebbe essere decisivo ai fini della riscossione dei tributi, in modo tale da aumentare così il timore da parte dei contribuenti.

Ma cosa cambia in caso di fermo amministrativo Equitalia del veicolo?
Un veicolo o un mezzo riceve o ha ricevuto il fermo amministrativo in caso di mancato pagamento di una cartella esattoriale. Anche il mancato pagamento del bollo auto può avviare la procedura di fermo. Il tutto viene notificato tramite una cartella esattoriale, che andrà a confermare il blocco. In questo modo non sarà possibile usufruire del veicolo per la data stabilita dalle autorità. Ma cosa comporta il fermo? In primo luogo non può circolare e se viene messo su strada, si rischia una sanzione che varia in base alla discrezionalità. Anche se viene venduto non può assolutamente circolare fino al momento dello sblocco del fermo. Inoltre non può essere demolito o esportato e non può essere cancellato dal PRA, il pubblico registro per le automobili. Quando si compra un veicolo bisogna fare moltissima attenzione, capendo se quest’ultimo sia realmente sotto fermo amministrativo o la sua situazione è stata risolta. Se compriamo un veicolo con il fermo amministrativo si rischia di avere un mezzo praticamente inutilizzabile.
In sostanza non è cambiato nulla, se non che questo nuovo Ente in caso del protrarsi del NON pagamento, effettuerà il secondo step di coercizione che si chiama Pignoramento del veicolo.

(in altro articolo spieghiamo cosa comporta)

Ufficio di riscossione fa più paura di Equitalia?
Ma il cambio di nome cosa comporta a livello amministrativo? Ci saranno provvedimenti maggiori? Ufficio di riscossione fa più paura di Equitalia? Le domande che gli utenti si fanno sono davvero molte, anche perché molto probabilmente la linea cambierà. In un primo momento, come già confermato dallo stesso Ente, si cercherà di portare avanti il lavoro svolto fino a questo momento, anche per evitare qualsiasi problema in chiave futura. Molto probabilmente il cambio avverrà nei primi mesi del nuovo anno o addirittura ci sarà una decisione di cambio linea direttamente nel 2020. I provvedimenti non cambieranno e il fermo del veicolo verrà notificato nella stessa identica maniera in cui è stato notificato fino a questo momento. Molti si chiedono: il cambio nome è avvenuto perché Ufficio di riscossione fa più paura di Equitalia? Probabilmente sì, visto che nell’ultimo periodo l’Ente era stato visto come un qualcosa di assolutamente negativo per l’intera collettività, mentre la riscossione avviene soltanto in caso di tributi non pagati. Sicuramente ci saranno delle novità ulteriori, soprattutto quando parleremo di veicoli e fermi amministrativi. Al momento però, se siete interessati ad acquistare un veicolo, accertatevi prima che ci siano i presupposti per poter acquistare il veicolo senza che ci siano fermi amministrativi che possano creare problemi: anche se il veicolo è sottoposto a fermo e poi viene venduto, non può comunque circolare liberamente su strada.

 

Se invece avete già in garage un veicolo con gravame di fermo amministrativo della ex Equitalia, potete velocizzare la vendita per esempio a noi, evitando che vi venga PIGNORATO, in tal caso non potremo più ritirarvelo e perdereste l’intero valore attuale dell’auto. Non aspettate oltre, contattateci!

 

Valutiamo gratis la tua autovettura compila questo modulo per il valore