fbpx
Dai un voto a fermo amministrativo
[Total: 22 Average: 2]

Demolire auto con fermo amministrativo, è possibile?

Ho un fermo amministrativo sulla mia auto, ora non funziona più, posso demolirla, posso portare la mia auto con gravame di fermo, da un demolitore? Purtroppo non è così semplice liberarsi di un veicolo gravato da fermo amministrativo.

Va ricordato che dal 01-09-2009 con la circolare Aci n° 10649 sono state date disposizioni al PRA di dare seguito alle richieste di radiazione per i veicoli su cui vi è ancora trascritto un fermo amministrativo.
Va ricordato che il fermo amministrativo è un provvedimento che enti di riscossione, comuni o altri enti, possono prendere in seguito a veicoli intestati a persone che si sono rese latitanti sul pagamento di cartelle esattoriali, multe o altri oneri richiesti.

Non paghi le tue cartelle esattoriali, non ti è permesso demolire l’auto.

L’obiettivo esecutivo, del fermo amministrativo posto sulle auto dei debitori da enti come Equitalia, mira a creare un serio disagio al debitore insolvente, per fargli capire la sua mancanza e indurlo a rimediare il prima possibile. Nel momento in cui viene inviata la notifica di fermo amministrativo si hanno trenta giorni di tempo per provvedere al pagamento oppure chiedere la rateizzazione. Scaduto questi termini di tempo viene avviato la trascrizione del fermo auto al P.R.A. Da li in poi non verrà più accettato qualsiasi pratica di demolizione, o di radiazione di quella targa neanche per esportazione.

Quando è possibile radiare un veicolo gravato da fermo amministrativo?

La circolare DSD0011454709, emessa il 16-09-2009, precisa che per i veicoli che abbiano subito danni ingenti, parziali o addirittura andati distrutti, in incidenti, calamità naturali, terremoti, incendi diventa possibile richiedere la radiazione sempre che alla domanda sia allegata una descrizione attestante la non utilizzabilità del veicolo oggetto di domanda.

Chi può l’attestazione di non utilizzabilità di un veicolo gravato da fermo amministrativo?
Possono fare questa dichiarazione, organi di Polizia, pompieri, protezione civile, Prefetture, Demanio, guardie regionali, Soccorsi stradali, ed anche in via casuale il titolare di un centro di raccolta di veicoli in disuso che si trovi a gestire un veicolo gravato da fermo amministrativo arrivato dallo stesso in via casuale.

La certificazione della non funzionalità del veicolo, va poi allegata a una richiesta formale con AR, all’Ente titolare del fermo, specificando la motivazione della richiesta ad essere autorizzati a procedere alla demolizione.

In caso di incidente, e distruzione del veicolo, posso demolirlo se risulta essere gravato da fermo?

Se si ha un incidente con un veicolo in stato di fermo, si parte dal fatto che difficilmente l’assicurazione farà fronte al pagamento dei nostri e altrui danni. In caso di diniego bisognerà provvedere autonomamente alle spese, di risarcimento a terzi. Poi l’Organo di Polizia che arriva a rilevare l’incidente se si accorge che uno dei veicoli è gravato da fermo amministrativo eleva una sanzione al guidatore dello stesso di almeno 770,00 Euro fino a 2500 Euro. La nota positiva è che dopo queste 2 “mazzate”, con il verbale di Polizia che il veicolo è andato distrutto nell’incidente, potremo consegnarlo a un centro di demolizione ed ottenere il documento di fine circolazione.

Meglio non rischiare a circolare con un veicolo gravato da fermo amministrativo.

Purtroppo come detto non è possibile per il PRA, accettare le comuni pratiche di demolizione per i veicoli con fermo amministrativo. Se avete un veicolo gravato da fermo, e questi è almeno dell’anno 2007 in poi, contattateci! Noi possiamo ritirarvelo pagandolo. Li ritiriamo anche se risultano rotti, incidentati o non funzionanti. Provvederemo noi a fare tutte le procedure di cessazione dalla circolazione.

Affidatevi agli specialisti del fermo amministrativo, che vi semplificano la vita e vi pagano pure la vostra auto che avete difficoltà a demolire.

Valutiamo gratis la tua autovettura compila questo modulo per il valore