Un fermo amministrativo arriva per cose o situazioni che neanche pensiamo siano abbinabili a un fermo amministrativo. Come detto i fermi auto sono i due tipi, fermo amministrativo “fiscale” e fermo amministrativo dell’auto “giudiziale”.

Quelli giudiziali sono spesso emessi da parte degli Organi di Polizia, su di un veicolo come pena accessoria a una contestazione del codice stradale. Per esempio avere una targa non leggibile, o poco leggibile altre alla sanzione pecuniaria, si riceve anche un provvedimento di fermo auto per 3 mesi.
Secondo la legge, i dati di immatricolazione presenti nella targa devono essere sempre visibili e leggibili. E’ vietato circolare con una targa coperta di polvere o fango, oppure sporca per via dei prodotti di scarico della carburazione come di solito accade per le vetture con motori diesel. E’ anche vietato, sempre per la stessa ragione girare con una targa ormai scolorita, sbiadita o rovinata.

La sanzione pecuniaria prevista va dai 41 ai 168 euro. Inoltre, come sanzione accessoria, può essere disposto il fermo amministrativo “giudiziale” del veicolo per ben tre mesi. Se la targa è irrimediabilmente non recuperabile, l’Organo di Polizia la sequestra, in caso di recidiva è prevista addirittura la confisca del veicolo.

 

Bisogna poi tenere presente che in caso di targa non leggibile posta su di un veicolo, le sedi preposte alle periodiche revisioni, si possono rifiutare di sottoporre il mezzo alla periodica revisione.

Se la targa è rovinata, deteriorata o rotta, si può fare una richiesta alla Motorizzazione Civile, per l’ottenimento di una nuova coppia di targhe, che saranno abbinate a un nuovo libretto e nuovo certificato di proprietà.

In casso di distruzione, a seguito di incidente, vandalismo, smarrimento o furto è obbligatorio denunciare il fatto alle autorità di Polizia, entro un lasso di tempo che viene indicato in 48 ore.
Dopodiché, passati 15 giorni dalla denuncia, è possibile richiedere, come sopra, delle nuove targhe e relativi nuovi documenti.

Perciò attenti il fermo amministrativo non arriva solo dall’Ufficio delle Entrate Riscossioni, ma anche dagli organi di Polizia preposti al controllo stradale del nostro veicolo, che sia a 2 0 4 ruote.

Valutiamo gratis la tua autovettura compila questo modulo per il valore