come valutiamo

Vi ricordiamo, che noi ritiriamo auto e furgoni, che non siano più vecchi di 9 -10 anni  (2007 – 2017).

Per  i fuoristrada, suv, tutti i mezzi e auto 4x4, autocarri ribaltabili 35 quintali, i camper, mezzi speciali come: cestelli, carri attrezzi li valutiamo di volta in volta, anche se più vecchi di 10 anni.

Le valutazioni migliori le offriamo per i veicoli più recenti, anni 2009 – 2017.
Oppure per i veicoli, prodotti dalle case automobilistiche più note: Tedesche e Giapponesi

Valutiamo automezzi, gravati da fermo amministrativo, anche se sono rotti o incidentati. Sempre anni 2007 – 2017

Passo n°1 : ci serve una descrizione del vostro veicolo

Per ottenere una nostra valutazione per un veicolo, gravato da fermo amministrativo, ci occorre una dettagliata descrizione del mezzo. Potete farcela pervenire via telefono, e-mail, Whtsapp o compilando il form di contatto, che trovate sul nostro sito. Ci occorre sapere: la marca, il modello, se motore diesel o benzina, i km percorsi, lo stato della carrozzeria e della meccanica.

Passo n°2 : cosa può far salire o scendere il prezzo di valutazione?

Noi non veniamo a visionare preventivamente i veicoli in fermo, che ci proponete, dato che li ritiriamo non per commercializzarli, ma vengono usati come parti di ricambio. Ma proprio per questo la valutazione viene espressa su quanto andremo a recuperare su quel veicolo. Più il veicolo è in ottimo stato di meccanica e carrozzeria, più la valutazione sarà alta. Per  veicolo rotto, fuso, mal tenuto o incidentato, si cerca di valorizzarlo il più possibile nei limiti di quanto vi è di recuperabile.

Cosa fa scendere una valutazione?
Turbo del motore da sostituire, cambio automatico, che non funziona bene, motore, che batte o gira male, o, addirittura, fuso o rotto, olio nel circuito del radiatore.
Carrozzeria molto rigata, ammaccata o grandinata. Oppure riparata male dopo un incidente, difformità sull’anno di immatricolazione, più vecchio di quello indicato.

Valutiamo gratis la tua autovettura compila questo modulo per il valore

Termini di paragone, che usiamo per esprimervi la valutazione.

Per determinare una valutazione usiamo questa metodologia: compreso quale marca,  modello, km, stato d’uso del veicolo, che ci proponete, ricerchiamo sul mercato dell’usato 3-4 veicoli analoghi, con analogo stato d’uso, trascriviamo a quali prezzi vengono venduti. Ovviamente, teniamo conto dei primi 3-6 valori minimi, non dei prezzi, espressi da una concessionaria (dove vi hanno inserito il guadagno e il costo di una garanzia di vendita di 12 mesi). La nostra valutazione sarà dal 40 al 60 % in meno di questi valori.  Come detto, dipende dalla marca, da dove si deve ritirare il veicolo e dallo stato d’uso.
In sostanza, vi viene offerto il 40-60% in meno del valore di analogo veicolo, già posto in vendita sul mercato dell’usato. 

Passo n°3   Vi richiamiamo noi.

Avute queste informazioni, vi comunichiamo la nostra valutazione. Il valore, che vi indichiamo, sarà ciò che materialmente entra nelle vostre tasche. Non vi sono trattenute le spese per l’esecuzione di pratiche o di ritiro. Queste restano tutte a nostro carico.
Le valutazioni, che forniamo, sono veritiere e tali restano fino al momento del ritiro.
Ovvio, che tutto può essere migliorabile, ma di norma le nostre valutazioni sono già le migliori, che potrete trovare tra i vari “compro auto in fermo amministrativo”.

 

Possiamo, comunque, offrirvi meglio di qualsiasi altro.
Per esperienza sappiamo, che chi viene contattato dopo di noi, ha il vantaggio di sapere da voi quale offerta avete ricevuto da www.fermoamministrativo.it.
Perciò, facile per loro alettarvi con qualche centinaia di Euro in più.
Nessun problema! Dopo aver sentito, cosa vi offrono altri, anche in relazione alle loro procedure documentali (importante per voi che siano regolari come le nostre), Maurizio di www.fermoamministrativo.it  per spirito di competizione migliorerà l’ultima valutazione, che vi hanno fatto altri anche del 20%.

Passo n°4
Se il veicolo è di nostro interesse, e se la valutazione, che vi abbiamo espresso, è di vostro interesse,
a mezzo colloquio telefonico si passa alla fase del ritiro. Preventivamente vengono soddisfatte tutte le vostre domande, inerenti alla procedura documentale, compresa quella del P.R.A per la cessazione dalla circolazione.

Dopo di che, viene concordato il giorno e ora del ritiro, eseguito da nostri carri attrezzi e personale.

Lo stesso provvederà a visionare, che tutto sia conforme a quanto descritto da voi, vi pagherà subito (nel modo che riterrete più opportuno). Vi rilascerà debita documentazione di presa in carico da parte della nostra ditta. E gli estremi ACI, che prenderà in carico la vostra pratica.